Istituti aeronautici – tipi, caratteristiche e sedi principali

Arriva per tutti, durante l’ultimo anno delle scuole medie, il momento di scegliere il percorso per il futuro.

In terza per la prima volta ci si trova a scegliere qualcosa che piace, seguendo interessi e passioni personali.

Per molti ragazzi con la passione per il volo e l’aeronautica, la scelta ricade su un Istituto aeronautico.

Ma…quali sono in Italia le scelte possibili? In cosa si differenziano i vari istituti e i vari indirizzi? Quali sono gli sbocchi professionali e i possibili percorsi di studi ulteriori, al termine?

Continua la lettura per trovare la risposta a queste domande!


Tipi di istituti aeronautici

L’indirizzo “Trasporti e Logistica“, tra i disponibili per gli istituti tecnici settore tecnologico, si suddivide in tre articolazioni principali per il settore aereo e navale: conduzione del mezzo, costruzione del mezzo e logistica.

Nello specifico le articolazioni e le opzioni sono:

  • ARTICOLAZIONE “CONDUZIONE DEL MEZZO” OPZIONE “CONDUZIONE DEL MEZZO AEREO
  • ARTICOLAZIONE “CONDUZIONE DEL MEZZO” OPZIONE “CONDUZIONE DEL MEZZO NAVALE
  • ARTICOLAZIONE “CONDUZIONE DEL MEZZO” OPZIONE “CONDUZIONE DI APPARATI E IMPIANTI MARITTIMI
  • ARTICOLAZIONE “COSTRUZIONE DEL MEZZO” OPZIONE “COSTRUZIONI AERONAUTICHE
  • ARTICOLAZIONE “COSTRUZIONE DEL MEZZO” OPZIONE “COSTRUZIONI NAVALI
  • ARTICOLAZIONE “LOGISTICA

Articolazioni e opzioni

CONDUZIONE DEL MEZZO AEREO

L’articolazione “Conduzione del Mezzo”, opzione “Conduzione del mezzo aereo”, riguarda l’approfondimento delle problematiche relative alla conduzione ed esercizio del mezzo di trasporto aereo.

Oltre alle competenze comuni a tutti i percorsi di istruzione tecnica, l’articolazione conduzione del mezzo include le competenze specifiche di:

  • identificare, descrivere e comparare tipologie e funzioni di mezzi e sistemi nel trasporto aereo.
  • controllare e gestire il funzionamento dei diversi componenti dell’aeromobile e intervenire in fase di programmazione della manutenzione.
  • interagire con i sistemi di assistenza, sorveglianza e monitoraggio del traffico aereo e gestire le relative comunicazioni.
  • gestire in modo appropriato gli spazi dell’aeromobile e organizzare i servizi di carico e scarico, di sistemazione delle merci e dei passeggeri.
  • gestire l’attività di trasporto aereo tenendo conto delle interazioni con l’ambiente esterno (fisico e delle condizioni meteorologiche) in cui viene espletata.
  • organizzare il trasporto in relazione alle motivazioni del viaggio ed alla sicurezza degli spostamenti.
  • cooperare nelle attività aeroportuali per la gestione delle merci, dei servizi tecnici e dei flussi passeggeri in partenza ed in arrivo.
  • operare nel sistema qualità, nel rispetto delle normative sulla sicurezza (safety e security) nel trasporto aereo.

Le attività professionali e/o tipologie di lavoro cui il titolare del diploma con opzione “conduzione del mezzo” può accedere sono svariate.

Il diplomato può infatti operare, come collaboratore di livello intermedio, in aziende del settore del trasporto aereo, dell’industria aeronautica, della logistica e in strutture portuali, aeroportuali ed intermodali, con ruoli quali:

  • tecnico per la gestione del traffico aereo in aziende aeroportuali
  • tecnico per i servizi di assistenza aeroportuali
  • tecnico per i servizi di assistenza alla navigazione aerea
  • operatore per i servizi meteorologici della navigazione aerea
  • tecnico per la manutenzione dell’aeromobile
  • tecnico per la gestione del magazzino e per l’organizzazione della spedizione di merci in aziende e società di servizi logistici

Inoltre, può accedere , secondo quanto previsto dalle norme vigenti, e previa formazione tecnica, a professioni certificate nel trasporto aereo (piloti, controllo del traffico aereo, manutentori, operatori meteorologici)

COSTRUZIONI AERONAUTICHE

L’articolazione “Costruzione del Mezzo”, opzione “Costruzioni aeronautiche”, riguarda l’approfondimento di strutture, costruzione, sistemi e impianti del mezzo aereo con, a differenza dell’opzione precedentemente descritta “conduzione del mezzo”, specifici studi relativi alla meccanica e alla manutenzione dei velivoli.

Oltre alle competenze comuni a tutti i percorsi di istruzione tecnica, l’articolazione costruzione del mezzo include le competenze specifiche di:

  • identificare, descrivere e comparare tipologie e funzioni di mezzi e sistemi nel trasporto aereo.
  • gestire il funzionamento di un mezzo di trasporto aereo e intervenire nelle fasi di progettazione, costruzione e manutenzione dei suoi diversi componenti.
  • mantenere in efficienza il mezzo di trasporto aereo e gli impianti relativi.
  • gestire e mantenere in efficienza i sistemi, gli strumenti e le attrezzature per il carico e lo scarico dei passeggeri e delle merci, anche in situazioni di emergenza.
  • gestire la riparazione dei diversi apparati del mezzo aereo pianificandone il controllo e la regolazione.
  • valutare l’impatto ambientale per un corretto uso delle risorse e delle tecnologie.
  • gestire le attività affidate secondo le procedure del sistema qualità e nel rispetto delle normative sulla sicurezza

Le attività professionali e/o tipologie di lavoro cui il titolare del diploma con opzione “conduzione del mezzo” può accedere sono svariate.

Il diplomato può operare, come collaboratore di livello intermedio, in aziende del settore delle costruzioni aeronautiche, del trasporto aereo, marittimo, terrestre, delle spedizioni e logistica, con ruoli quali:

  • disegnatore e progettista di strutture aeronautiche e dei trasporti
  • tecnico strutturista
  • tecnico manutentore aeronautico generico/ di linea – certyfing staff
  • tecnico manutentore aeronautico superiore secondo la normativa europea CE 2042/2003 – Part-66 e sue successive modificazioni (secondo le certificazioni acquisite)
  • disegnatore e progettista CAD/CAM anche per strutture e/o impianti industriali
  • tecnico dell’ organizzazione e gestione del trasporto e delle spedizioni

Inoltre può accedere alla libera professione secondo quanto previsto dalle norme vigenti, come perito estimativo nel settore dei trasporti

L’articolazione “LOGISTICA” , a differenza delle due sopra descritte, specifiche del settore aeronautico, comprende approfondimenti legati al settore del trasporto di merci e/o persone come traffico ferroviario, portuale e aeroportuale.

Per maggiori informazioni sull’articolazione LOGISTICA clicca qui

Le articolazioni relative al settore navale sono comunque consultabili, se interessati, sul sito del Ministero dell’Istruzione cliccando sulla rispettiva articolazione: CONDUZIONE DEL MEZZO NAVALE CONDUZIONE DI APPARATI E IMPIANTI MARITTIMICOSTRUZIONI NAVALI

Materie specifiche e quadro orario

Le opzioni di costruzioni aeronautiche e conduzione del mezzo sono caratterizzate dalla presenza di discipline specifiche di indirizzo, materie che permettono all’allievo di studiare i principi caratteristici che portano alle competenze sopra descritte.

In aggiunta alle materie di base degli istituti tecnici, le materie specifiche nel triennio di “conduzione del mezzo aereo”, sono simili a quelle di costruzioni aeronautiche. La differenza principale consiste nella presenza di “Scienze della navigazione, struttura e costruzione del mezzo aereo” per la prima e “Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo aereo” per la seconda.

Nei quadri orari qui sotto sono indicate le ore delle varie discipline specifiche nel triennio, consultabili più nel dettaglio sui siti web degli istituti aeronautici.

Sedi istituti aeronautici in Italia

In Italia gli istituti che offrono indirizzi come conduzione del mezzo, costruzioni aeronautiche e logistica sono svariati, ed in molti casi la stessa sede ne offre più di uno.

In questa mappa trovi le sedi dei principali istituti aeronautici italiani con diretto collegamento al loro sito web.

Se stai cercando il più vicino a te sei nel posto giusto!

Per una visualizzazione corretta e migliore della mappa consiglio la lettura da PC

In caso manchi un istituto contattami cliccando qui , lo aggiungerò alla mappa

Ora che conosci i vari istituti, le loro caratteristiche, le loro sedi, i possibili sbocchi professionali, probabilmente sarai indeciso. La domanda che sorge a molti è…

Quale scegliere?

Non è facile decidere quale percorso intraprendere, tantomeno nello specifico tra costruzioni e conduzione. Il consiglio che posso darti, dopo aver visto quali sono le possibilità nella tua città e/o nella tua regione, è di visitare gli istituti disponibili e parlare di persona con i ragazzi che stanno frequentando quella specifica scuola.

Le iniziative come Open Day e Stage sono un ottimo metodo per aiutarti a trovare la strada giusta, ricordando sempre che una non esclude l’altra.

Studiando “Costruzioni aeronautiche” nessuno ti vieterà di intraprendere gli studi per diventare un pilota. Le licenze di volo sono spesso infatti un percorso a parte, scelto da molti.

Studiando “Conduzione del mezzo” nessuno ti vieterà di diventare un ottimo manutentore aeronautico, svolgendo dopo gli studi la licenza LMA (non sai che cos’é? clicca qui e leggi il nostro articolo dedicato).

La stessa questione riguarda la carriera militare.

Cosa è meglio scegliere se il tuo sogno è entrare a far parte dell’Aeronautica Militare?

Una risposta a questa domanda non c’è, entrambi gli istituti offrono esperienze, materiali e competenze che nella vita nell’ Aeronautica militare, come pilota o specialista, potrebbero tornarti utili.

Così come i licei scientifici che, con la loro preparazione, possono fornire competenze utili nelle fasi concorsuali e in quelle accademiche.

Oltre alla formazione stessa, il diploma presso uno di questi Istituti, nello specifico “diploma di perito aeronautico conseguito presso uno degli Istituti tecnici aeronautici istituiti con Decreto del Presidente della Repubblica 1° ottobre 1970, n. 1508 o presso analogo Istituto legalmente riconosciuto dal MIUR” offre il titolo di merito di 0,5 punti sul punteggio totale del concorso. (per informazioni dettagliate e aggiornate verificare però il bando del concorso che si intende svolgere)

La mia esperienza

“Anche io, ormai 6 anni fa, mi sono trovato nella posizione di scegliere.
Le possibilità nella mia zona erano istituti paritari/privati e uno dei più rinomati istituti aeronautici in Italia, il Malignani di Udine, indirizzo costruzioni aeronautiche.

Come tutti gli interessati, ho avuto l’occasione di vedere la scuola e conoscere gli studenti durante “porte aperte” , provando poi a svolgere una giornata di lezione.
Seppur molto utili, queste due esperienze non sono state fondamentali nella mia scelta. Mi vedevo da subito tra quei banchi. Così è stato.

Nei 5 anni di studi, io e i miei compagni ci siamo trovati numerose volte a contatto con il vero mondo aeronautico: visite alle aziende, stage con reparti militari come il 5° Rgt. Rigel dell’ Aviazione dell’ esercito e le Frecce Tricolori, visite d’istruzione a tema aeronautico e molto altro.

Tutte queste esperienze, che vengono svolte in maniera diversa dai vari Istituti, portano un duplice beneficio agli studenti coinvolti. Oltre alle competenze e informazioni acquisite, sempre utili ad arricchire il proprio bagaglio personale, queste esperienze sono il modo migliore per alimentare, o creare, la passione per il volo e l’aeronautica in generale.
È racchiuso in questo il trucco, da cogliere sempre: trasformare la passione per l’aeronautica in forza per continuare a studiare e a dare il massimo.

Per qualsiasi informazione, spiegazione o eventuali consigli ulteriori, non esitare a contattarmi a luca@aviohub.it

Foto di copertina ISIS A. Malignani Udine – credits Vito Cecchetto

Author: Luca Ocretti

Rispondi