SYTON AH130 – in volo con l’elicottero ultraleggero a turbina by Alpi Aviation

Versatilità, comodità e prestazioni. Ecco alcuni dei punti di forza del Syton AH-130 prodotto da Alpi Aviation, azienda Friulana conosciuta in tutto il mondo per il design accattivante, le prestazioni e la sicurezza dei velivoli che produce.

L’azienda

Dal 1999 Alpi Aviation è un punto di riferimento per piloti da tutto il mondo. Il successo per Alpi Aviation è il piacere di volare che offre ai propri clienti: un piacere che deriva da un hobby che si è trasformato in professione, da una profonda passione per il volo e dallo stesso “spirito pionieristico” dei padri fondatori dell’aviazione mondiale.

Un sogno trasformato in successo mondiale, questa è la storia dell’azienda e del suo fondatore Corrado Rusalen, appassionato di volo ed esperto pilota, che è stato il nostro DEMO pilot per il volo che stiamo andando a raccontare.

La gamma Alpi Aviation negli anni è variata, mantenendo però sempre un alto standard nei velivoli ad ala fissa, ad ala rotante e nei moderni UAV.

I velivoli prodotti da Alpi Aviation sono:

Pioneer 200, velivolo base, ultraleggero ad ala bassa in legno e dacron con carrello fisso, è semplice ed affidabile, perfetto per le scuole di volo.

Pioneer 300, primo nato in casa Alpi Aviation, è un ultraleggero con carrello retrattile veloce e versatile, perfetto sia per piloti principianti che esperti.

Pioneer 300 FG, evoluzione del P300 per i piloti che non vogliono rinunciare ad un carrello fisso.

Pioneer 300 Griffon, evoluzione della gamma P300, il Griffon è la ricerca della perfezione. Migliorato nel design, nell’aerodinamica e nei dettagli interni, è un vero e proprio gioiello del volo ultraleggero, equipaggiabile con tutta la gamma Rotax dal semplice Rotax 912 da 100 cavalli al potente 915 iS da 140 Cv.

Pioneer 330 Acro, evoluzione del P300 pensata per piloti con esperienza acrobatica. Superfici di controllo maggiorate, migliore resistenza strutturale con un fattore di carico utile fino a 6G e ulteriori dettagli esterni ed interni, lo rendono un aereo veloce ed estremamente maneggevole. E’ stato scelto anche dal Pioneer Team, pattuglia italiana che si esibisce con questo velivolo, in formazione, in tutto il mondo. Scopri di più cliccando qui

Pioneer 400, velivolo 4 posti che unisce perfettamente tecnologia avanzata e bassi costi di gestione, anche grazie ai consumi dei motori con cui è equipaggiabile, Rotax 914 Turbo e 915iS.

Syton Ah130, uno degli elicotteri ultraleggeri più semplici e versatili sul mercato, protagonista del nostro volo.

La gamma Alpi Aviation non si limita però ai soli velivoli ultraleggeri/experimental. Negli anni l’azienda ha saputo innovarsi e crescere, puntando anche su prodotti diversi quali UAV per utilizzo militare e in ultimo, nel periodo del lockdown da Covid-19, ha sviluppato e prodotto un moderno termoscanner.

L’elicottero – Syton AH-130

Il Syton AH-130 è un elicottero ultraleggero a turbina la cui struttura, realizzata integrando diversi materiali, è suddivisa in cellula e trave di coda.

La trave di coda, che garantisce il collegamento dal motore al rotore di anti-coppia, è realizzata integrando la tecnologia tradizionale aeronautica, quella che utilizza le lamiere di alluminio, con materiali compositi avanzati, il tutto a costituire una struttura estremamente robusta e sicura. Struttura che racchiude la trasmissione e i comandi per il rotore di coda, realizzato in lega di alluminio con criteri costruttivi che uniscono semplicità e solidità.

A differenza del rotore di coda il rotore principale è realizzato in materiali compositi, con uno schema a bilanciere semirigido

Le dimensioni ridotte unite alla potenza della turbina installata, fanno del Syton un elicottero versatile con delle prestazioni eccellenti per la categioria.

La velocità massima in volo livellato è di 210 Kmh mentre quella di crociera è di 185 Kmh, con un’autonomia chilometrica massima (se presente il serbatoio ausiliario) di 600 km.

Oltre alla configurazione standard sono disponibili diversi optional, dal faro di atterraggio al gancio baricentrico.

Per maggiori informazioni su questo elicottero e sulla gamma Alpi Aviation clicca qui

Il volo

L’occasione di provare in volo questo elicottero è arrivata durante la sua presentazione ai soci dell’ AeroClub Friulano, nella cornice dello storico aeroporto di Udine-Campoformido.

Proprio qui, presso la scuola di volo che da poco ha ripreso vita, questo elicottero servirà ai futuri allievi VDS-H che, una volta iscritti al corso, avranno l’opportunità di volare su un mezzo all’avanguardia per la categoria, un esempio di modernità e prestazioni nel settore.

Non è solo la prima volta che volo sul Syton, è anche la prima volta che ho l’occasione di avere al mio fianco su un velivolo ad ala rotante un istruttore qualificato, che mi avvia verso il pilotaggio di una macchina tanto affascinante quanto complessa: l’elicottero.

Salito a bordo, una volta avviata la turbina, ho da subito l’opportunità di mettere mano su ciclico e collettivo.

Dopo qualche secondo in doppio comando, il controllo del ciclico passa interamente a me…provo l’hovering e, ad essere sincero, il primo approccio è stato abbastanza difficile, come temevo.

“Bisogna anticipare quello che fa, non contrastare i movimenti dopo”. Facile a dirsi…

Qualche minuto di esperienza andando dove voleva l’elicottero, ondulando come una zanzara in un temporale, e la confidenza con questo nuovo mezzo migliora, fino a vedere che, dopo diversi tentativi, il controllo sulla macchina aumenta gradualmente. Sono certo che dopo qualche ora di istruzione questo elicottero può dare grandi soddisfazioni!

A seguito di diversi hovering e rullaggi prendiamo velocità. Lontani da terra e con qualche nodo in più, le sensazioni sulla macchina cambiano e tutto sembra più facile, virate comprese.

Tolte le mani dai comandi, ho modo di sperimentare le caratteristiche di questo elicottero sotto l’esperienza di Corrado, che mi mostra diverse manovre seguite da decollo all’indietro e inchino, per prendere poi velocità e simulare un atterraggio in autorotazione e un quick-stop.

L’esperienza per comparare questo con altri mezzi leggeri ad ala rotante da parte mia non c’è, ma quello che ho potuto notare è la versatilità unita alla comodità del Syton, caratteristiche confermate dai numerosi proprietari di questo elicottero in giro per il mondo, dalla Germania alla Finlandia.

Si ringraziano Alpi Aviation e Corrado Rusalen per l’opportunità offerta

Photo credits: Luca Ocretti – Paolo Grasso – Alpi Aviation srl

Author: Luca Ocretti

Rispondi